prelievo marze per innesti - Vitadicampagna.it

prelievo marze per innesti

Discussione sulla pratica, sulle tecniche e sui tempi degli innesti
Rispondi
Fulviog
Messaggi: 55
Iscritto il: mercoledì 1 marzo 2017, 7:11

prelievo marze per innesti

Messaggio da Fulviog » sabato 5 gennaio 2019, 17:12

ciao ragazzi, vorrei innestare dei castagni in primavera, e mi hanno consigliato di procurarmi delle marze adesso e di conservarli in frigo.
Si può fare oppure è meglio prelevare le marze al momento che debbo innestare?


Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 314
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Re: prelievo marze per innesti

Messaggio da Emilio » sabato 5 gennaio 2019, 21:04

Prelevale tra gennaio e febbraio per innestare tra marzo ed aprile.
Mettile in un sacchetto di plastica nero avvolte in un tessuto umido. Riponi il tutto in frigo a 4 gradi centugradi.

vignaiolo
Messaggi: 204
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: prelievo marze per innesti

Messaggio da vignaiolo » domenica 6 gennaio 2019, 10:22

Potresti prelevare le marze a gennaio, sfruttando il periodo di potatura e come detto su tenerle in frigo (crioconservazione) a 4° C. oppure se non puoi metterli in frigo puoi anche interrare il sacchetto, o le marze senza sacchetto, avendo cura di coprirle quasi completamente, e sperando che il terreno non geli, perché altrimenti rischiamo che il gelo distrugga irreparabilmente le nostre marze; c’è anche chi le interra a testa in giù, lasciando fuoriuscire solo la superficie di taglio, e poi pacciama il terreno con cortecce o altro materiale, in modo da riparare le marze dal gelo.
Cose importanti sono il buio ed il freddo.

Questo perché una volta prelevati i nesti o marze è fondamentale mantenerle in uno stato di completo riposo vegetativo, fino al momento dell’innesto. Se le tenessimo in casa, o in una zona con clima non rigido, le marze comincerebbero a germogliare, utilizzando la poca acqua che hanno a disposizione al loro interno; e se sopravvivessero, al momento dell’innesto non avrebbero più alcuna “energia” per poter attecchire sul portainnesto.
Le marze per gli innesti devono essere vive e vitali per poter attecchire per poter avere successo nell’innesto.
Importante é coprire la superficie di taglio con del mastice da innesti, in modo che non trasudi acqua; e spolverare i questi rami con un fungicida a base di rame, in modo che non sviluppino muffe.


Rispondi