Patentino per agrofarmaci - Vitadicampagna.it

Patentino per agrofarmaci

Discussione sui trattamenti, sui prodotti e sulle epoche
Rispondi
vignaiolo
Messaggi: 219
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Patentino per agrofarmaci

Messaggio da vignaiolo » martedì 22 gennaio 2019, 9:23

Se posso permettermi. Visto che comunque hai campagna ed ulivi, perché non prendi il patentino?


Enrico
Messaggi: 10
Iscritto il: venerdì 18 gennaio 2019, 10:04

Patentino per agrofarmaci

Messaggio da Enrico » martedì 22 gennaio 2019, 10:10

Domanda più che legittima, e rispondo subito. Il terreno che ho acquistato nel mese di settembre dello scorso in realtà è di moseste dimensioni , sui 5.600 mq con 100 piante di olivo, comprato appunto a scopo hobbystico e non so se per conseguire questo patentino bisogna essere un coltivatore diretto, cosa che non sono, oppure chiunque può ottenerlo, ben inteso dopo il corso.

Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Patentino per agrofarmaci

Messaggio da Emilio » martedì 22 gennaio 2019, 11:44

Ho aperto qui la discussione e spostato i messaggi riguardanti il patentino in quanto fuori argomento nelle discussioni in cui sono stati inseriti

vignaiolo
Messaggi: 219
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: Patentino per agrofarmaci

Messaggio da vignaiolo » martedì 22 gennaio 2019, 15:24

Ciao Enrico. Il tuo terreno non é poi così piccolo e 100 piante di ulivo non sono poi poche.
Per il resto:
Il patentino viene rilasciato dalle Regioni o Province autonome. Bisogna ssere maggiorenni ed è necessario frequentare un corso di 20 ore presso enti autorizzati e superare un esame di abilitazione che consiste nel risponde alle domande di un test o un colloquio orale.
Una volta superato il test e conseguito il documento ha una validità di 5 anni e viene rinnovato su richiesta del titolare, che deve aver frequentato dei corsi di aggiornamento di 12 ore nel periodo di validità del documento.

Il 2 maggio 2020 é la data limite della norma transitoria che consente la vendita e l’impiego di prodotti fitosanitari concentrati a utilizzatori non professionali in confezioni fino a 500 ml o 500 grammi; dp
Dopo questa data tutti i prodotti non classificati come prodotti da utilizzare esclusivamente per la difesa fitosanitaria di piante ornamentali («PfnPO») o prodotti per la difesa fitosanitaria di piante edibili («PFnPE») saranno a disposizione esclusivamente di utenti in possesso di «patentino».
Il tuo terreno non é poi così piccolo e 100 piante di ulivo non sono poi poche.

Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Re: Patentino per agrofarmaci

Messaggio da Emilio » venerdì 25 gennaio 2019, 18:03

Oggi ho notato che al negozio agrario sono arrivati i nuovi prodotti con le nuove etichette contenenti le sigle PFnPO (prodotti per uso non professionale per piante ornamentali)e PFnPE (quelli per uso non professionale per piante edibili).
sta diventando realmente difficile prendersi cura delle proprie piante se non si ha il patentino.

vignaiolo
Messaggi: 219
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: Patentino per agrofarmaci

Messaggio da vignaiolo » sabato 26 gennaio 2019, 7:31

E si li sto vedendo pure io. Il 18 novembre é partita la fase transitoria, quella per intenderci nella quale ancora si possono vendere prodotti in confezioni non superiori a 500 gr. o ml. anche a chi non ha il patentino, ma dal maggio 2020 sarà vietato, e quindi le case produttrici stanno anche aggiornando le confezioni. Gli esperti dicono che una volta partito il divieto, agli hobbisti senza patentino sarà consentito l'acquisto a meno del 10%dei prodotti disponibili e buona parte di questi di blanda azione.

Enrico
Messaggi: 10
Iscritto il: venerdì 18 gennaio 2019, 10:04

Re: Patentino per agrofarmaci

Messaggio da Enrico » giovedì 31 gennaio 2019, 8:29

vignaiolo ha scritto:
martedì 22 gennaio 2019, 15:24
Ciao Enrico. Il tuo terreno non é poi così piccolo e 100 piante di ulivo non sono poi poche.
Per il resto:
Il patentino viene rilasciato dalle Regioni o Province autonome. Bisogna ssere maggiorenni ed è necessario frequentare un corso di 20 ore presso enti autorizzati e superare un esame di abilitazione che consiste nel risponde alle domande di un test o un colloquio orale.
Una volta superato il test e conseguito il documento ha una validità di 5 anni e viene rinnovato su richiesta del titolare, che deve aver frequentato dei corsi di aggiornamento di 12 ore nel periodo di validità del documento.

Il 2 maggio 2020 é la data limite della norma transitoria che consente la vendita e l’impiego di prodotti fitosanitari concentrati a utilizzatori non professionali in confezioni fino a 500 ml o 500 grammi; dp
Dopo questa data tutti i prodotti non classificati come prodotti da utilizzare esclusivamente per la difesa fitosanitaria di piante ornamentali («PfnPO») o prodotti per la difesa fitosanitaria di piante edibili («PFnPE») saranno a disposizione esclusivamente di utenti in possesso di «patentino».
Il tuo terreno non é poi così piccolo e 100 piante di ulivo non sono poi poche.
Buongiorno, alla luce di quanto detto reputo necessario avere il patentino ma sicuramente questo comporterà degli oneri burocratici es. registro, armadietto ecc. Giusto?

Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 332
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Re: Patentino per agrofarmaci

Messaggio da Emilio » giovedì 31 gennaio 2019, 14:09

Un armadietto adeguato lo devi avere. Io ho un armadietto aerato con chiusura a chiave, e etichetta di pericolo sull'anta.
I costi sono quelli del corso e dell'esame e variano in base a dove lo fai ma di solito sono tra i 100 ed i 200 euro.
Il registro io non lo so ma per un privato non credo che si debba tenere.


Rispondi