carciofi neri - Vitadicampagna.it

carciofi neri

Tutto quello che non rientra nelle suindicate categorie
Rispondi
grossi alesc
Messaggi: 17
Iscritto il: martedì 2 maggio 2017, 9:30

carciofi neri

Messaggio da grossi alesc » venerdì 28 maggio 2021, 11:00

buongiorno...perche i miei carciofi sono diventati neri?
Immagine


Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 369
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Re: carciofi neri

Messaggio da Emilio » domenica 30 maggio 2021, 11:32

Ciao avrai sbagliato a postare l'immagine, in quanto mi fa vedere solo quella piccola. Comunque sono diventati neri prima o dopo la cottura?

grossi alesc
Messaggi: 17
Iscritto il: martedì 2 maggio 2017, 9:30

Re: carciofi neri

Messaggio da grossi alesc » domenica 30 maggio 2021, 15:24

sono neri già nell'orto??

vignaiolo
Messaggi: 266
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: carciofi neri

Messaggio da vignaiolo » domenica 30 maggio 2021, 17:32

Potrebbe essere botrite, ma dovresti fare delle foto migliori

grossi alesc
Messaggi: 17
Iscritto il: martedì 2 maggio 2017, 9:30

Re: carciofi neri

Messaggio da grossi alesc » mercoledì 2 giugno 2021, 14:46

ecco vedi se va bene...
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio. Iscriviti oppure effettua il Login se sei registrato

vignaiolo
Messaggi: 266
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: carciofi neri

Messaggio da vignaiolo » mercoledì 2 giugno 2021, 21:05

Secondo me é botrite.
Il danno maggiore viene causato ai capolini ma
colpisce anche foglie e fusti. I sintomi iniziali si manifestano a
carico della base della spina delle brattee esterne dei capolini. In
questa zona compaiono, a seguito del manifestarsi di
abbassamenti termici, anche di lieve entità, piccole macchie
necrotiche, depresse e di colore nerastro. L’evoluzione
è in dipendenza degli abbassamenti termici e dell’elevato grado
igrometrico dell’ambiente. Quando queste sono favorevoli, il
fungo, penetrato attraverso ferita, invade repentinamente i
tessuti sani, provoca il loro marciume e produce un’abbondante
massa conidica. I tessuti interessati appaiono iperidrici,
mollicci e, con facilità, vengono colonizzate le brattee sottostanti
sino anche ad interessare il ricettacolo. In presenza di periodi
con umidità relativa bassa e temperature in aumento, l’infezione si
arresta ed i tessuti invasi appaiono asciutti, coriacei, bruno
nerastri, a margine non ben definito, esternamente privi di
micelio, per cui i capolini possono anche mummificare.
Di sito si usa un prodotto a base di Thiram.

grossi alesc
Messaggi: 17
Iscritto il: martedì 2 maggio 2017, 9:30

Re: carciofi neri

Messaggio da grossi alesc » giovedì 3 giugno 2021, 17:58

ottimo....grazie mille :D :D :D


Rispondi