concimazione ulivi - Pagina 2 - Vitadicampagna.it

concimazione ulivi

Discussioni sui tipi e le epoche di concimazione e sui vari concimi
Rispondi
vignaiolo
Messaggi: 240
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: concimazione ulivi

Messaggio da vignaiolo » domenica 4 marzo 2018, 13:17

mettine un paio di kg. pianta se li vuoi concimare in unica soluzione.
il complesso NPK va bene ed ha anche i microelementi.
aspetta qualche bella giornata sei ancora in tempo


L_Alfiere
Messaggi: 10
Iscritto il: domenica 25 novembre 2018, 21:26

Re: concimazione ulivi

Messaggio da L_Alfiere » martedì 27 novembre 2018, 12:58

Buon giorno a tutti,
ho sentito parlare di urea somministrata per via fogliare su piante di olivo. Ho controllato su diversi manuali di olivicoltura in mio possesso e la tesi è confermata e le dosi sarebbero di 1-1,5 Kg di urea per 100 litri d'acqua. Qualcuno sa quale sia il formulato da impiegare? La semplice urea in formulato granulare o una più specifica urea liquida da miscelare con acqua. Grazie a tutti per le risposte.

vignaiolo
Messaggi: 240
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: concimazione ulivi

Messaggio da vignaiolo » martedì 27 novembre 2018, 16:06

Ciao e benvenuto sul forum.
Puoi utilizzare la normale urea prilled 46% granulare oppure anche quella liquida, non fa tanta d.fferenza.
L'unica cosa a favore della formulazione liquida sta nel fatto che ha un bassissimo contenuto di biureto ed assenza di ammoniaca rispetto a quella granulare e poi non devi aspettare che si schiolga.
Dosi...... io non andrei oltre i 700-800 gr./Hl di acqua.
Casomai più in là integri con una dose per via radicale.

Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 350
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Re: concimazione ulivi

Messaggio da Emilio » giovedì 10 gennaio 2019, 9:42

Ciao L_Alfiere
Hai poi dato l'urea per via fogliare alle olive?

L_Alfiere
Messaggi: 10
Iscritto il: domenica 25 novembre 2018, 21:26

Re: concimazione ulivi

Messaggio da L_Alfiere » giovedì 10 gennaio 2019, 18:10

Buona sera Emilio,
alla fine si, ho dato un po' di urea per via fogliare agli olivi. Ne ho parlato anche con l'agronomo della farmacia agricola presso cui acquisto i prodotti da usare in agricoltura; questi mi ha spiegato che il metodo migliore sarebbe stato quello di ricorrere all'urea liquida, che contiene pochissimo biureto e non avrebbe bruciato le foglie degli olivi. L'urea granulare però rappresenta la scelta più economica ed è questa che ho somministrato in dosi bassissime a livello di semplice test: 5 kg di urea per 1000 litri di acqua. Ho dato urea a 6 ettari su 8 ettari totali; controllo costantemente che gli alberi non presentino "bruciature"; a fine febbraio trarrò le prime personali impressioni e considerazioni. Grazie della gentile attenzione, vi terrò informati. Francesco

Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 350
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Re: concimazione ulivi

Messaggio da Emilio » giovedì 10 gennaio 2019, 20:53

Ciao e grazie della risposta. Te lo chiedevo in quanto ho qualche albero di ulivo un pó mal messo e vorrei intervenire anche io somministrando azoto fogliare. Ma mi sembra ancora presto, avevo preventivato di farlo non prima di metà febbraio, poco prima della ripresa vegetativa.
Tienici informati comunque, lo scambio di queste esperienze credo sia l'essenza stessa di forum come questo.

vignaiolo
Messaggi: 240
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: concimazione ulivi

Messaggio da vignaiolo » venerdì 11 gennaio 2019, 15:22

Si come ti dicevo anche io il problema della formulazione granulare é il biureto. Tuttavia se le foglie non presentano segni di bruciature entro una settimana dieci giorni dal trattamento non ne presenteranno più. Poi con temperature ambientali basse come quelle di questo periodo é ancora più difficile. La dose é nei limiti che ti dicevo anche se io sarei arrivato anche a 6-7 kili ogni 1000 litri di acqua, ma hai fatto bene ad andarci cauto.
Tuttavia il periodo mi sembra troppo anticipato. Rischi di anticipare il risveglio vegetativo e mettere le piante a rischio gelate tardive. Poi non so la tua zona, e non so se hai rischi di gelate.

Enrico
Messaggi: 17
Iscritto il: venerdì 18 gennaio 2019, 10:04

Concimazione ulivi

Messaggio da Enrico » venerdì 18 gennaio 2019, 10:18

Buongiorno a tutti, ho acquistato da poco un uliveto di 100 piante e mi sono iscritto per avere consigli in modo da non commettere errori.
Ho concimato in autunno con perfostato semplice e solfato di potassio ed avrei intenzione di usare verso la fine del mese di gennaio, come concime azotato, la calciocianamide: va bene oppure è da evitare ed usare il solfato ammonico? Leggo dell'importanza del magnesio e dello zolfo da spargere sul terreno: cosa mi consigliate? Grazie e scusatemi per le numerose domande.

vignaiolo
Messaggi: 240
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: Concimazione ulivi

Messaggio da vignaiolo » venerdì 18 gennaio 2019, 13:13

ciao e benvenuto sul forum.

Hai fatto una buona concimazione di copertura in autunno.
Per quanto riguarda l'azoto, se metti calciocianamide puoi darla credo tra la fine gennaio ed inizio febbraio in quanto è un ottimo concime a lenta cessione di azoto, in quanto l'acido cianamidico si trasforma completamente in azoto ma lentamente. Oppura se vuoi utlizzare il 21 -46 classico (quindi solfato ammonico) io aspetterei metà febbraio. Di dove sei?

Di pro la calciocianamide ha anche il fatto che esercita attività geosterilizzante e nematocida difendendo le colture da una serie di patogeni presenti costantemente o per una parte del loro ciclo nei primi 15 -20 cm del terreno ed il contenuto in calcio migliora le condizioni di disponibilità dei microelementi presenti nel terreno.

Magnesio, zolfo ed anche boro sono microelementi che sono importantissimi per l'ulivo.
Lo zolfo migliora l’efficienza nell’uso dell’azoto da parte della pianta. E' essenziale nel metabolismo vegetale e per la fotosintesi, la produzione di zuccheri e amido, la formazione di amminoacidi, proteine, grassi, lipidi e la sintesi d’olio.
Aiuta la pianta nella produzione di sostanze di difesa della pianta stessa (fitoalessine) e nella formazione dei legami zolfo (come il glutatione) che migliorano la resistenza della pianta a patogeni, insetti e la proteggono dai danni causati da ozono e colpi di calore.
Il boro previene l'ingiallimento delle foglie, ma di solito si da per via fogliare.
Sul mercato trovi dei composti bilanciati con i macroelementi e con i micro nelle giuste proporzioni.
Per quanto riguarda le dosi ti invito a visitare su questo forum la sezione dedicata qui

Enrico
Messaggi: 17
Iscritto il: venerdì 18 gennaio 2019, 10:04

Re: concimazione ulivi

Messaggio da Enrico » venerdì 18 gennaio 2019, 18:53

Scusatemi dell'omissione: abito a Teramo.


Rispondi
cron