Potare dei kiwi

Epoche modi e tipi di potature
Rispondi
maxforza
Messaggi: 46
Iscritto il: domenica 11 dicembre 2016, 17:13

Potare dei kiwi

Messaggio da maxforza » giovedì 9 febbraio 2017, 14:00

Salve.
Ho 4 piante di kiwi, abbandonate da qualche anno, e cge vorrei riprendere.
Posso cominciare a potare oppure é ancora presto?
Siccome non me ne intendo tanto volevo delle delucidazioni su come effettuare la potatura ed anche sulla concimazione.
Grazie

vignaiolo
Messaggi: 188
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: Potare dei kiwi

Messaggio da vignaiolo » giovedì 9 febbraio 2017, 17:09

Vorrei cominciare col dire che chi predica che il kiwi si pota come la vigna, non sempre ha ragione.
Ci sono dei punti in comune tra come potare le due specie, ma niente più.

Nel Kiwi le gemme che portano frutti sono quelle che nascono dai rami di un anno (si riconoscono dal colore un pò più marroncino, rispetto ai rami più vecchi che tendono al grigio). Le gemme invece che si sviluppano nei primissimi nodi non portano frutti. Tutte le ramificazioni che hanno già prodotto non produrranno, in genere, nell'anno successivo. Le branche destinate a portare frutti andranno quindi rinnovate di stagione in stagione.
La potatura di produzione del kiwi si effettua nel periodo invernale, dopo il periodo di dormienza le gemme delle due branche principali produrranno delle nuove branche secondarie da cui si avrà la produzione di frutti.

POTATURA
Detto questo Io (ho due femmine ed un maschio da oltre 20 anni) uso tagliare e togliere più possibile le branche vecchie e lasciare i rami giovani capitozzandoli dopo una decina di gemme. Per una buona produzione è necessario evitare il sovraffollamento della vegetazione e l’aggrovigliamento delle ramificazioni.
Questo lo puoi fare tra qualche giorno, ma se hai rischio gelate, posticipa un pò.

Una volta entrati in ripresa vegetativa e quindi tarda primavera,i primi germogli fruttiferi dovranno ricevere una potatura verde, con lo scopo di favorire la penetrazione della luce nella chioma e permettere ai nutrienti di concentrarsi sullo sviluppo dei fiori e dei frutti. I fiori si svilupperanno nella prima parte della branca vicino all’attaccatura. La potatura verde inoltre prevede la rimozione delle ramificazioni effettuando un taglio dopo almeno dieci gemme dall’ultimo frutto.
In concomitanza con la produzione di fiori si avrà la crescita di nuove gemme alla base delle branche secondarie, di queste ne andrà conservata una che sarà destinata a diventare una ramificazione che andrà a sostituire l’intera branca quando questa avrà smesso di essere produttiva.
La potatura verde dell’Actinidia prevede anche la rimozione dei succhioni che partono dal tronco e che non sono destinati alla produzione per via della loro sterilità.

Andranno eliminati anche i polloni eventualmente spuntati dalla base, praticando quindi la spollonatura.

Le operazioni di potatura (di qualsiasi pianta), vorrei ricordare, hanno come obiettivi, essenzialmente, il mantenimento in salute delle piante favorendo anche la preventiva diagnosi di malattie a carico delle parti legnose e, naturalmente, massimizzare la produzione annuale.

Per finire ogni 3-4 anni le piante di Actinidia debbono essere sottoposte ad una potatura di rinnovo che va effettuata eliminando i rami produttivi che, in genere, dopo il terzo anno produrranno meno frutti e con una generale riduzione della pezzatura.
Non dimenticare di fare un trattamento rameico appena potato. Riduci rischi di attacchi fungini e batteriosi, dalle ferite di potatura.

Per quanto riguarda su come concimare apri una discussione nell'apposita sezione. ;)

maxforza
Messaggi: 46
Iscritto il: domenica 11 dicembre 2016, 17:13

Re: Potare dei kiwi

Messaggio da maxforza » giovedì 9 febbraio 2017, 17:27

grazie vignaiolo della risposta, e soprattutto scusatemi .... aprirò la discussione della concimazione nella sezione giusta :oops: :oops: :oops:

per il resto posto una foto dei miei kiwi, di qualità non è granchè ma si capisce lo stato in cui si trovano le piante.


Immagine

vignaiolo
Messaggi: 188
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: Potare dei kiwi

Messaggio da vignaiolo » giovedì 9 febbraio 2017, 18:37

Non mi sembrano piante abbandonate, tutto sommato.
Odio le pergole fatte con i legni, come quella in foto.
Mi raccomando fai un trattamento rameico appena potato

maxforza
Messaggi: 46
Iscritto il: domenica 11 dicembre 2016, 17:13

Re: Potare dei kiwi

Messaggio da maxforza » mercoledì 15 febbraio 2017, 13:13

oggi ho potato le piante di kiwi.
ho dato una bella sfoltita e lasciato i rami giovani di un anno con circa 12-15 gemme a capo.
Ho fatto bene?

Immagine

potete vedere la differenza con la foto sopra.

Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 289
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Re: Potare dei kiwi

Messaggio da Emilio » mercoledì 15 febbraio 2017, 18:02

potatura energica..... vedo.

vignaiolo
Messaggi: 188
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: Potare dei kiwi

Messaggio da vignaiolo » giovedì 16 febbraio 2017, 7:25

Hai lasciato un carico di gemme ottimo su ogni capo.
Forse hai lasciato pochi tralci.
Comunque diminuisce la produzione, ma dovrebbe aumentare vigoria dela pianta e pezzatura media dei frutti.

maxforza
Messaggi: 46
Iscritto il: domenica 11 dicembre 2016, 17:13

Re: Potare dei kiwi

Messaggio da maxforza » lunedì 5 febbraio 2018, 20:27

salve ragazzi
l'hanno scorso ho ripreso un pò le mie piante di kiwi, che dopo la potatura hanno vegetato abbastanza bene, anche se prodotto poco.
quest'anno vorrei fare una potatura per farli produrre di più.
Posso già potare oppure ancora è presto?
quante gemme lascio.....?

vignaiolo
Messaggi: 188
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: Potare dei kiwi

Messaggio da vignaiolo » martedì 6 febbraio 2018, 19:13

si potresti pure potare il periodo è giusto e, se sei uno che segue anche il calendario lunare, è il periodo giusto.
Tuttavia, non so se hai ancora pericolo di gelate.
Rivedendo e rileggendo i tuoi post, l'anno scorso hai fatto una potatura di riforma, ed adesso hanno vegetato.
Quest'anno puoi fare una potatura più leggera, lasciare più tralci a frutto con un carico di gemme di 10-12 a tralcio.
vedrai che avrai una buona fruttificazione.

Rispondi