talee di kiwi - Vitadicampagna.it

talee di kiwi

Discussione su modi tempi e strumenti sulle tecniche di propagazione
maxforza
Messaggi: 54
Iscritto il: domenica 11 dicembre 2016, 17:13

talee di kiwi

Messaggio da maxforza » martedì 14 febbraio 2017, 18:12

Salve domani poto i kiwi.
Volevo sapere se è possibile fare delle talee di questo frutto e se è il periodo giusto.


Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Re: talee di kiwi

Messaggio da Emilio » martedì 14 febbraio 2017, 19:45

Il periodo ideale per le talee di kiwi é luglio-agosto con rametti verdi che sono più facili da far radicare.
Tuttavia con un ormone radicante potresti anche provare adesso (una talea legnosa).
Taglia un ramo con tre gemme, in basso tagli circa due cm sotto la gemma ed a scalpello con la parte più lunga dalla parte della gemma.
Metti l'ormone che hai seguendo le direttive dell'etichetta. Non esagerare, in quanto avresti l'effetto contrario.
Una volta finito interra e lascia una sola gemma fuori terra.
Mettilo in un posto caldo ed, alla luce, l'ideale sarebbe una serra.....
Altrimenti metti un sacco di nilon trasparente sopra e lo metti al caldo dietro una finestra.
I kiwi sono difficili da far radicare.
Che ormone usi?

insano
Messaggi: 47
Iscritto il: sabato 29 ottobre 2016, 12:35

Re: talee di kiwi

Messaggio da insano » martedì 14 febbraio 2017, 20:29

Ho un radicante in polvere chiamato Var5 rigenal P.
É abbastanza facile da usare.
Vediamo che succede.
Metteró un sacchetto di cellophane sopra le talee e le metteró al calduccio.

vignaiolo
Messaggi: 246
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: talee di kiwi

Messaggio da vignaiolo » martedì 14 febbraio 2017, 20:55

Il var 5 della cifo é a base di NAA puro. Quoto in toto quanto detto da Emilio, utilizzane poco e segui le istruzioni. Se esageri si brucia la talea.
Una volta provai pure io a fare talee di actinidia, sia con ormone che senza.
Posso drti che la percentuale di radicazione é bassa.
ci vuole molto caldo e molta umidità, quindi bagna spesso, evitando ristagni alla base, e copri con della plastica a mó di serra.
Potresti provare ad innaffiare con un decotto di salice. Auita tantissimo, pensa che io lo uso come radicante.

maxforza
Messaggi: 54
Iscritto il: domenica 11 dicembre 2016, 17:13

Re: talee di kiwi

Messaggio da maxforza » mercoledì 15 febbraio 2017, 6:49

Decotto di salice?
Dove lo trovo....é naturale?

vignaiolo
Messaggi: 246
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: talee di kiwi

Messaggio da vignaiolo » mercoledì 15 febbraio 2017, 13:33

Il salice é una pianta che radica in maniera incredibile.
Se metti degli sfalci di potatura a contatto col terreno dopo qualche settimana vedrai che avranno già messo radici
Per il decotto fai così:
prendi dei rametti di salice piangente. Rametti giovani (si riconoscono per il colore verdastro o giallino. Non prendere quelli marroni o grigi, in quanto vecchi).

Elimina le foglie e taglia i rami in pezzetti di un paio di centimetri di lunghezza.

A questo punto prepariamo il thé.
Via veloce: con acqua bollente Per una mezzoretta in ammollo da far riposare 12/24 ore.
Via lenta: immergi i pezzetti in acqua fredda lasciando poi riposare per circa una settimana.

A questo punto il liquido va filtrato, versato in un bel barattolo a chiusura ermetica e riposto in frigo dove potrà essere conservato fino a due mesi.

Puoi usare l’acqua di Salice in diversi modi: utilizzandola per annaffiare le talee direttamente nel loro terreno di vegetazione (un paio di volte dovrebbero essere sufficienti) oppure mettendo le talee in ammollo per qualche ora (meglio durante la notte) come faresti con un ormone radicante liquido.

Il composto ottenuto contiene, così cime il salice, acido indolbutirrico e acido salicilico.
L’acido salicilico aiuterà ad evitare che i gambi marciscano (per questo molti mettono l'aspirina nell’acqua dei fiori recisi per farli durare più a lungo).

maxforza
Messaggi: 54
Iscritto il: domenica 11 dicembre 2016, 17:13

Re: talee di kiwi

Messaggio da maxforza » mercoledì 15 febbraio 2017, 18:00

non lo sapevo.
grazie proverò (appena trovo un salice......)
Oggi pomeriggio con i tralci della potatura di stamattina ho fatto 6 talee (4 femmine e 2 maschi, visto che l'actinidia è diodica, mi hanno detto).
posto foto

Immagine

Immagine

il particolare dove si vede dove ho meso l'ormone, cioè nell'ultimo mezzo cm in basso.
Immagine

Inserimento nella torba.
Immagine
spero di avere buoni risultati

Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Re: talee di kiwi

Messaggio da Emilio » mercoledì 15 febbraio 2017, 18:44

ottimo lavoro complimenti

vignaiolo
Messaggi: 246
Iscritto il: venerdì 20 gennaio 2017, 18:33

Re: talee di kiwi

Messaggio da vignaiolo » giovedì 16 febbraio 2017, 7:31

Se hai messi il cellophane fa effetto serra. Tuttavia ti ricordo che devi mantenere alta, oltre alla temperatura, anche l'umidità. Spruzza dell'acqua anche sulla parte di tralcio fuori terra.
La marza si nutre anche così.
Dovresti vedere fra un mesetto che la gemma comincia a vegetare, ma devi aspettare maggio-giugno affinché la talea cominci a buttare le prime radici avventizie.

Avatar utente
Emilio
Amministratore
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 25 ottobre 2016, 18:39

Re: talee di kiwi

Messaggio da Emilio » venerdì 17 marzo 2017, 17:57

max dovresti già aver visto qualche risultato del tuo taleaggio di kiwi...
Stanno cominciando a sbocciare o ancora no?


Rispondi